Suor Laura Parisi

Oggi, 17 maggio 2019, la Congregazione delle Discepole di Gesù eucaristico nella Casa generalizia ha fatto memoria di una “vera Discepola”: Suor Laura Parisi, entrata nella casa del Padre 68 anni fa.

Suor Laura Parisi DGE

Oggi, 17 maggio 2019, la Congregazione delle Discepole di Gesù eucaristico nella Casa generalizia ha fatto memoria di una “vera Discepola”: Suor Laura Parisi, entrata nella casa del Padre 68 anni fa.
Stroncata da un male incurabile nel vigore dei suoi 50 anni, viveva il servizio di Vicaria generale; in passato anche quello di eccellente insegnante delle future educatrici nella scuola, a servizio delle nuove generazioni e di Responsabile di comunità, esercitando tutta la sua ricchezza anche umana nella comunità e nell’apostolato.
Il titolo della biografia la ritrae molto bene: “Una vera discepola”.
Donna Intelligentissima, colta, entusiasta della vita, della chiamata alla vita di consacrazione, ma soprattutto fu innamorata del Maestro eucaristico e della Madonna Santa. Leggiamo che lottò tenacemente di fronte alla chiamata, ma, lasciatasi afferrare da Cristo, rispose con generosa dedizione, sempre nella gioia e nella radicalità, in comunione con Dio nella preghiera e nel dono totale di sé.
Fu vera apostola del Mistero eucaristico e diligente collaboratrice del Venerabile Fondatore, Mons. Raffaello Delle Nocche, nella revisione delle Costituzioni del 1933.
Così Madre M. Giuseppina Leo, Superiora generale, oggi ha reso grazie a Dio per Tanto dono, elevando la seguente preghiera:

“Oggi, Signore, desideriamo far memoria della vita santa della nostra amatissima Suor Laura nel giorno anniversario della sua morte.
Ti ringraziamo e di lodiamo, Signore, perché l’amore tuo, sovrabbondantemente riversato nel suo cuore, l’ha resa eucaristia vivente e, oggi, si offre a noi come compagna di viaggio nell’impegno di seguirti e divenire con Te offerta viva per il mondo.
In noi rimane vivissima la testimonianza della tua vita di Discepola fedele nel seguire il Maestro sulla via del rinnegamento e dell’offerta.
Aiutaci, carissima Suor Laura, a riscoprire la bellezza di una vita che si annienta e si abbassa nel dono per amore e nel servizio che genera vita.
Ci aiuti la Madonna Santa e il nostro amatissimo Padre a riscoprire la bellezza della nostra vocazione e a viverla con rinnovato slancio”.

Roma, 17 maggio 2019
Madre Aurea Perniola DGE